• info@biomusica.com

 

Biomusica è una disciplina che agisce sull’equilibrio fisico, emozionale ed energetico dell’individuo, migliorando la sua qualità di vita.

Considera che l’uso del suono con obiettivi terapeutici può collaborare nei processi preventivi, educativi, di riabilitazione e di sviluppo personale.

L’asse del suo intervento è concepire l’individuo come un essere in costante evoluzione. Per questo motivo, in Biomusica, il carattere evolutivo non si subordina al terapeutico, perché una vera terapia promuove, allo stesso tempo, un processo di evoluzione personale.

 

 

Domande frequenti

Biomusica International è un’associazione apolitica e non religiosa costituita da persone che condividono i principi della nostra disciplina, specialmente il concetto della persona come un essere che ha la potenzialità di crescere nel suo livello di coscienza e così ampliare le sue possibilità di evoluzione.

Biomusica International si propone:

  • promuovere l’attività di Biomusica in tutti i paesi del mondo,
  • favorire la Biomusica come un’attività orientata verso il raggiungimento di una migliore qualità di vita,
  • facilitare -attraverso incontri e seminari- la conoscenza della Biomusica delle sue proprietà e degli effetti che ha sulla persona,
  • organizzare e impartire la formazione di Operatori in Biomusica, con idoneità nell’applicazione di tecniche preventive e terapeutiche nei loro ambiti d’intervento professionale e/o personale,
  • promuovere l’integrazione della Biomusica con altre discipline e metodologie, diffondendo i suoi benefici dentro di modelli terapeutici, educativi e sociali.
  • Conosci il Nostro Staff

Gli incontri di Biomusica sono eminentemente pratici, gradevoli, riflessivi e relazionali, applicabili e adattabili a qualsiasi area ed età in un modo diretto ed esperienziale. Si realizzano esercizi energetici, emissione e ricezione di suoni, giochi, esperienze introspettive, narrazioni guidate e rilassamenti attivi.

La situazione ideale per gli incontri è il gruppo: da un primo momento Biomusica lavora per il raggiungimento dell’integrazione tra i partecipanti in un clima di fiducia e contenzione attraverso l’attività ludica, per aprire strada così agli esercizi energetici che agiscono direttamente sulla corporeità, emozionalità e bioenergia della persona, producendo effetti di benessere nel termine di pochi incontri.

Gli esercizi si basano sull’idea che molte malattie –sia organiche che mentali- hanno la loro origine in fattori emozionali, ragione per cui il principio attivo di questa tecnica è l’uso del suono sul triangolo Corpo – Emozionalità – Energia.

L’essere umano somatizza le sue emozioni e questo ne influenza il funzionamento organico e mentale. Lavorando su questi aspetti, la Biomusica contribuisce a produrre una nuova interiorità, stimolando così l’equilibrio integrale dell’essere.

Determinati suoni agiscono a livello del sistema bioenergetico; come strumento principale usiamo la nostra voce, accompagnandoci con certi tipi di respirazione e di immagini mentali. Il suono così indirizzato è un massaggio sonoro che provoca effetti fisici -per la sua frequenza vibratoria- ma anche effetti mentali per l’atmosfera emozionale che aiuta a creare. Detti esercizi sono alla base della Biomusica.

Attraverso le tecniche che proponiamo, si tenta di accompagnare l’individuo in un determinato livello di coscienza, da cui possa agire sui suoi conflitti per risolverli e riprendere così l’energia in essi trattenuta. Tutti i nostri esercizi hanno come obiettivo quello di favorire questo processo.

La pratica frequente di Biomusica:

  • equilibra il sistema bioenergetico,
  • rinforza il sistema immunitario,
  • migliora l’autostima e lo stato d’animo,
  • potenzia la creatività,
  • promuove l’auto-osservazione e la risoluzione di conflitti emozionali,
  • stimola l’espressività corporea ed emozionale,
  • migliora la comunicazione e l’integrazione,
  • riduce la stanchezza e lo stress.

Tutte quelle persone che desiderano migliorare la loro qualità di vita -a prescindere dall’età- con o senza una sintomatologia dichiarata.

La Biomusica si impiega in gruppi di bambini e giovani di età scolare, adulti, terza età, nel mondo delle diverse abilità, nella gestazione, tossicodipendenze. Grazie alla sua capacità di integrarsi con altre tecniche espressive e/o terapeutiche, gli ambiti lavorativi in cui si sviluppa sono: scuole e istituzioni di formazione, ospedali, centri per il benessere psicofisico, centri terapeutici olistici, centri di riabilitazione, centri di salute mentale, programmi di integrazione sociale e lavorativa.

La musicoterapia consiste, fondamentalmente, nell’uso del suono con obiettivi terapeutici e si presenta in diversi modi secondo dell’intenzione di chi la propone. Pertanto è molto difficile concludere in una sola definizione di essa. Per questo motivo preferiamo il termine “Musicoterapie”, con una E pluralista e democratica che possa inglobare tutte le discipline orientate a utilizzare la musica con obiettivi di guarigione.

Biomusica esplora un campo diverso dal tradizionale e confluisce con quei metodi che possono servire agendo come fa la musica: coinvolgendo la persona nella sua totalità.


Inoltre ci sono tre elementi distintivi:

  • Biomusica si rivolge anche a persone senza una sintomatologia dichiarata, non solo al mondo dell’handicap e/o delle patologie.
  • Introduce il concetto di bioenergia.
  • Considera tutte le persone come esseri in costante evoluzione, indipendentemente dalla condizione fisica o psichica in cui si trovano.
Non è una tecnica della New Age, né musica d’ambiente; non ha orientamento psicanalitico né settario.

Biomusica basa la sua teoria su antiche conoscenze che trattano dell’influenza del suono sul corpo umano, un sapere che oggi trova anche fondamento nel mondo scientifico.

 

Mario Corradini Ideatore

Musicista, docente e musicoterapista. Ideatore della Biomúsica come una disciplina evolutiva. Ha sviluppato un’intensa attività come compositore di musica popolare e come ricercatore delle proprietà terapeutiche del suono.

Ha iniziato la sua esperienza con Biomusica con docenti argentini e nelle comunità per il recupero di tossicodipendenti a Roma, ampliando poi il suo lavoro a diversi ambiti e paesi di Europa e America. Durante la sua estesa traiettoria ha creato scuole di formazione in diverse città, attraverso le quali promuove e coordina la diffusione della disciplina e la formazione in Biomusica. www.mariocorradini.com